Errori di ragionamento in medicina: Sapere dove la nostra mente sbaglia per gestirla (I quaderni dell'empowerment) di Adele Bianchi

Errori di ragionamento in medicina: Sapere dove la nostra mente sbaglia per gestirla (I quaderni dell'empowerment)

Titolo del libri: Errori di ragionamento in medicina: Sapere dove la nostra mente sbaglia per gestirla (I quaderni dell'empowerment)

Editore: Really New Minds

Autore: Adele Bianchi


* You need to enable Javascript in order to proceed through the registration flow.

Adele Bianchi con Errori di ragionamento in medicina: Sapere dove la nostra mente sbaglia per gestirla (I quaderni dell'empowerment)

Quando ragioniamo la nostra mente commette abitualmente errori logici, per cui spesso sbagliamo modo di pensare e conclusioni cui arriviamo. Sono errori dovuti in parte ai nostri limiti. In parte però si spiegano perché quella umana è una mente sociale, fatta per cavarsela in mezzo agli altri, e per questo scopo certi modi di pensare non logici sono in genere vantaggiosi. Se però dobbiamo essere obiettivi, come accade quando siamo alle prese con un problema medico, non possiamo permetterci di commettere errori di ragionamento. Per fortuna i nostri errori di ragionamento sono sistematici, si ripetono, sempre gli stessi nelle stesse situazioni. Se siamo consapevoli di come funziona la nostra mente, se abbiamo ben chiaro che tende a sbagliare e conosciamo gli errori che tipicamente commette, possiamo imparare a gestirla e sbagliare meno. Ai nostri comuni errori di ragionamento sono soggetti tutti, anche medici e operatori sanitari, non solo i profani. Gli uni e gli altri devono imparare a conoscerli e gestirli per affrontare con maggiore obiettività i problemi e le scelte cliniche. Il libro analizza la questione della razionalità umana, partendo da una domanda che si sono posti i filosofi e attorno alla quale ha lavorato la ricerca scientifica degli ultimi decenni: siamo logici? Passa poi in rassegna sistematicamente i comuni errori della nostra mente e per ognuno mostra come può interferire con i ragionamenti e le decisioni in medicina. Conclude con avvertimenti e suggerimenti su come gestire la mente quando si è alle prese con problemi di diagnosi e cura delle malattie.